Log-In

La direttiva 2006/126/CE dispone che tutte le patenti di guida rilasciate dagli Stati membri siano riconosciute reciprocamente dai medesimi. Il principio del riconoscimento reciproco dovrebbe essere applicato anche alle patenti di guida rilasciate prima della data di applicazione del principio stesso.

Il principio del riconoscimento reciproco delle patenti di guida implica il pieno riconoscimento di tutte le abilitazioni concesse al titolare della patente conformemente alle disposizioni nazionali in vigore al momento del rilascio.

La direttiva 2006/126/CE dispone che gli Stati membri definiscano le equivalenze tra le categorie di patenti di guida rilasciate prima dell'attuazione di tale direttiva e le categorie di cui all'articolo 4 della stessa. Tali equivalenze dovrebbero essere approvate dalla Commissione in forma giuridicamente vincolante.

Con la Decisione 2016/1945 del 14 ottobre 2016, la Commissione Europea ha approvato le nuove tabelle relative alle equivalenze tra le categorie di patenti di guida rilasciate negli Stati membri anteriormente all'attuazione della direttiva 2006/126/CE e sulle categorie armonizzate di patenti di guida definite all'articolo 4 della medesima direttiva, come indicato nell'allegato della decisione.

Nel dettaglio è stato ribadito:

§  le categorie di patenti di guida rilasciate prima dell'attuazione della direttiva 2006/126/CE abilitano il titolare alla guida di veicoli delle categorie corrispondenti descritte nell'allegato alla presente decisione, senza sostituzione della patente;

§  quando una patente di guida è sostituita con una patente di guida modello UE, descritto nell'allegato I della direttiva 2006/126/CE, viene concessa l'abilitazione equivalente, come indicato nell'allegato della citata decisione.

Gestione Carta Tachigrafica

La carta tachigrafica è il dispositivo che consente l'utilizzo del tachigrafo digitale nelle sue diverse funzioni.

Permette di identificare il soggetto che opera con il dispositivo di controllo, sia esso un conducente, un'autorità di controllo, un'officina di manutenzione o un'azienda proprietaria del veicolo.

Sulla stessa vengono conservati i dati relativi alle operazioni che vengono svolte con il tachigrafo digitale. Sono previste 4 tipi diversi di carta, ognuna con una diversa funzione in riferimento al soggetto che la deve utilizzare.

LA CARTA CONDUCENTE è personale ed è obbligatoria per la guida degli autoveicoli previsti dall'art. 2 del Reg. 561/06; consente di registrare i dati relativi ai tempi di guida, riposo, altre mansioni, disponibilità, velocità, distanza, eventi o anomalie. Ha una capacità di memoria per un periodo pari a 28 giorni. Ha una validità amministrativa di 5 anni. Per rinnovarla il titolare deve presentare la domanda alla Camera di Commercio competente o all'Agenzia abilitata ai rinnovi almeno 15 giorni lavorativi precedenti la scadenza della carta.

LA CARTA OFFICINA viene utilizzata, dalle officine autorizzate dalle autorità competenti, per effettuare le operazioni di attivazione,calibratura e programmazione del Tachigrafo Digitale, nonchè scarico dati. La sua validità amministrativa è di 1 anno.

LA CARTA AZIENDA identifica la persona fisica o giuridica proprietaria dell'autoveicolo consentendogli la gestione del parco veicolare, ispezione, scarico e/o stampa dei dati di viaggio di tutti i veicoli intestati muniti di Tachigrafo Digitale.I tempi massimi per il trasferimento sono i seguenti:

a) 90 giorni per i dati trasferiti dall'unità di bordo del veicolo (scarico massa);

b) 28 giorni per i dati trasferiti dalla carta conducente. Il datore di lavoro ha l'obbligo di scaricare i dati nei termini sopra menzionati e di conservarli in una memoria informatica in ufficio, unitamente ai fogli di registrazione del cronotachigrafo analogico utilizzati dal conducente, per almeno un anno.

LA CARTA DI CONTROLLO permette di verificare il rispetto dei tempi di guida, riposo e velocità sia attraverso l'ispezione delle informazioni registrate sul Tachigrafo Digitale, sia attraverso la loro stampa e l'eventuale scarico su altri supporti informatici per un periodo di 365 giorni. Inoltre, consente l'ispezione dei dati registrati sulla carta conducente negli ultimi 28 giorni.

Presso di noi potrai scaricare i dati dai Tachigrafi Digitali per valutarli e verificare l'operatività del parco veicolare nel rispetto delle disposizioni previste dal Regolameto 561/06, regolamento 3821/85, direttiva 2002/15 e 2006/22.

Ciò ti permetterà di effettuare dei controlli costanti sui tempi di guida, pausa, altre mansioni e riposo dei tuoi autisti in modo da fornire agli stessi le opportune istruzioni nel rispetto della normativa vigente e nei casi più gravi adottare i necessari provvedimenti disciplinari.

Siamo in grado di soddisfare ogni richiesta relativa al rilascio e rinnovo della vostra carta tachigrafica conducente e carta tachigrafica azienda di tutte le province.

Presso di noi potrai anche presentare la richiesta per ottenere il duplicato della carta tachigrafica smarrita, sottratta, deteriorata, difettosa, malfunzionante o per modifica dati.