Log-In

La direttiva 2006/126/CE dispone che tutte le patenti di guida rilasciate dagli Stati membri siano riconosciute reciprocamente dai medesimi. Il principio del riconoscimento reciproco dovrebbe essere applicato anche alle patenti di guida rilasciate prima della data di applicazione del principio stesso.

Il principio del riconoscimento reciproco delle patenti di guida implica il pieno riconoscimento di tutte le abilitazioni concesse al titolare della patente conformemente alle disposizioni nazionali in vigore al momento del rilascio.

La direttiva 2006/126/CE dispone che gli Stati membri definiscano le equivalenze tra le categorie di patenti di guida rilasciate prima dell'attuazione di tale direttiva e le categorie di cui all'articolo 4 della stessa. Tali equivalenze dovrebbero essere approvate dalla Commissione in forma giuridicamente vincolante.

Con la Decisione 2016/1945 del 14 ottobre 2016, la Commissione Europea ha approvato le nuove tabelle relative alle equivalenze tra le categorie di patenti di guida rilasciate negli Stati membri anteriormente all'attuazione della direttiva 2006/126/CE e sulle categorie armonizzate di patenti di guida definite all'articolo 4 della medesima direttiva, come indicato nell'allegato della decisione.

Nel dettaglio è stato ribadito:

§  le categorie di patenti di guida rilasciate prima dell'attuazione della direttiva 2006/126/CE abilitano il titolare alla guida di veicoli delle categorie corrispondenti descritte nell'allegato alla presente decisione, senza sostituzione della patente;

§  quando una patente di guida è sostituita con una patente di guida modello UE, descritto nell'allegato I della direttiva 2006/126/CE, viene concessa l'abilitazione equivalente, come indicato nell'allegato della citata decisione.

Targhe Prova

Con il DPR 24 novembre 2001, n.474 il legislatore ha disciplinato il rilascio, l'uso, la revoca ed il rinnovo della autorizzazione alla circolazione di Prova dei veicoli a motore.

L'autorizzazione e la Targa Prova vengono rilasciate alle fabbriche costruttrici di veicolo a motore e di rimorchio, i loro rappresentanti, concessionari, commissionari e agenti di vendita, i commercianti autorizzati di tali veicoli, le fabbriche costruttrici di carrozzerie e di pneumatici, gli esercenti di officine di riparazione e di trasformazione, anche per conto proprio che hanno necessità di far circolare i veicoli per esigenze connesse con rove tecniche, sperimentali o costruttive, dimostrazioni o trasferimenti per ragioni di vendita o di allestimento.

L'autorizzazione ha la validità di UN anno ed è rilasciata dall'Ufficio della motorizzazione civile o dall'impresa di consulenza automobilistica appositamente autorizzata.

L'autorizzazione alla circolazione di prova è utilizzabile per un solo veicolo alla volta e deve essere apposta posteriormente sul veicolo. A bordo del veicolo deve essere sempre presente il titolare dell'autorizzazione o un suo dipendente munito di apposita delega oppure un soggetto in rapporto di collaborazione funzionale con il titolare dell'autorizzazione attestato da idonea documentazione.

Il Ns. Studio è in grado di rilasciare nell'immediato, previo verifica nel registro delle imprese, la targa prova ed autorizzazione. Inoltre siamo in grado di soddisfare ogni tua richiesta rilasciandoti una Targa Prova personalizzata.

Da noi potrai inoltre adempiere al pagamento della Tassa automobilistica di circolazione.